Voucher innovation manager, opportunità per aziende innovative

Hands using mobile payments, Digital marketing. Banking network. Online shopping and icon customer networking connection on virtual screen, Business technology concept
Condividi:

Pubblicato il decreto MiSE che disciplina le modalità e i termini per la presentazione delle domande e per l’erogazione dei voucher per l’Innovation manager.

Si tratta del decreto ministeriale del 25/09/19 che, ai sensi dell’articolo 6 del DM 7 maggio 2019, attuativo di tale agevolazione, disciplina:

  • le modalità e i termini per la presentazione delle domande;
  • le procedure di concessione ed erogazione delle agevolazioni in forma di voucher a favore delle PMI e delle reti per l’acquisito di consulenze specialistiche in materia di processi di trasformazione tecnologica e digitale, nonché di ammodernamento degli assetti gestionali e organizzativi dell’impresa, compreso l’accesso ai mercati finanziari e dei capitali.

Obiettivo della misura è quello di sostenere i processi di trasformazione tecnologica e digitale delle PMI e delle reti d’impresa, presenti su tutto il territorio nazionale.

Per il suo conseguimento sono disponibili risorse finanziarie pari complessivamente a 50 milioni di euro, per le annualità 2019 e 2020. Sono previsti, inoltre, altri 25 milioni di euro, relativi al 2021, che saranno oggetto di un decreto successivo.

L’agevolazione verrà concessa sulla base di una procedura a sportello, per cui le domande inviate verranno ammesse alla fase istruttoria sulla base dell’ordine cronologico di presentazione.

 

L’agevolazione si configura come un contributo a fondo perduto per l’acquisto di prestazioni consulenziali finalizzate a sostenere i processi di trasformazione tecnologica e digitale.

Pertanto, le spese ammissibili al contributo devono essere sostenute a titolo di compenso per le prestazioni di consulenza specialistica rese da un manager dell’innovazione qualificato, indipendente e inserito temporaneamente, iscritto ad un apposito elenco tenuto e gestito dal MISE, di manager abilitati a fornire le consulenze, e per la presentazione delle domande di agevolazione da parte delle PMI e delle reti d’impresa. Detti manager dovranno sottoscrivere con le aziende un contratto di consulenza di durata non inferiore a 9 mesi e non superiore a 15, nella struttura organizzativa dell’impresa o della rete.

I titoli di spesa ammessi devono essere emessi sulla base dell’avanzamento delle attività previste dal contratto di consulenza e devono risultare integralmente pagati entro la data di richiesta di erogazione.

Ai fini dell’accesso ai voucher, i soggetti proponenti devono presentare la domanda esclusivamente tramite la procedura informatica, accessibile nell’apposita sezione “Voucher per consulenza in innovazione” del sito web del Ministero, mediante la Carta nazionale dei servizi o tramite l’apposita procedura prevista per le reti.

E’ richiesto il possesso di una casella di posta elettronica certificata attiva. Nel caso di Pmi, ovvero di reti dotate di soggettività giuridica, è richiesta, inoltre, la registrazione della PEC nel Registro delle imprese.

L’iter di presentazione delle domande di agevolazione si articola in più fasi.

Le Pmi possono accedere alla procedura informatica dalle ore 10 del 31 ottobre per effettuare una verifica preliminare del possesso dei requisiti tecnici e delle necessarie autorizzazioni per accedere e utilizzare il sistema informatico. In questa fase, il soggetto proponente può verificare la validità della Carta nazionale dei servizi e il corretto funzionamento della PEC, nonché accertare il possesso dei poteri di firma in relazione al soggetto giuridico che intende presentare la domanda di accesso alle agevolazioni.

Dalle ore 10.00 del 7 novembre alle ore 17.00 del 26 novembre, il soggetto proponente può svolgere le seguenti attività:

  • accedere alla procedura informatica;
  • immettere le informazioni e i dati richiesti per la compilazione dell’istanza e caricare i relativi allegati;
  • generare il modulo di domanda sotto forma di “pdf” immodificabile su cui apporre la firma digitale;
  • caricare la domanda firmata digitalmente e ottenere il rilascio del codice di predisposizione domanda, necessario per l’invio della stessa.

A partire dalle ore 10.00 del 3 dicembre 2019, si potrà inviare la domanda già predisposta. In tale fase, il soggetto proponente potrà accedere alla procedura informatica e immettere, ai fini del formale invio della domanda di agevolazione, l’identificativo dell’istanza e il “codice di predisposizione domanda”. Infine, si avrà il rilascio dell’attestazione di avvenuta presentazione dell’istanza da parte della procedura informatica.

Come detto, le domande di agevolazione sono ammesse alla fase istruttoria sulla base dell’ordine cronologico di presentazione, tenuto conto del tetto massimo di 50 milioni di euro stanziati. Pertanto, arrivati a quella soglia, lo sportello sarà chiuso e le domande rimaste senza copertura saranno considerate decadute.

L’erogazione delle agevolazioni avverrà in due quote, secondo lo stato di avanzamento delle attività oggetto del contratto di consulenza specialistica e il pagamento delle relative spese.

 

Condividi:

Be the first to comment on "Voucher innovation manager, opportunità per aziende innovative"

Leave a comment

Questo sito utilizza cookie di terze parti per migliorare la tua esperienza di navigazione. Informazioni

POLITICA DI UTILIZZO DEI COOKIES


Un cookie è un file che viene scaricato sul tuo computer quando consulti alcuni siti Web. I cookies permettono ai siti Web di conservare e recuperare informazioni sulle abitudini di navigazione dell'utente su un sito o sul dispositivo utilizzato, e in base a queste informazioni, di riconoscerlo. Tuttavia, i dati ottenuti sono protetti. Riguardano soltanto il numero delle pagine visitate, la città in cui è localizzato l'IP della connessione al sito Web, la frequenza e la ricorrenza delle visite, la durata delle visite, il browser utilizzato, l'ISP o il tipo di terminale da cui è partita l'operazione. Dati come nome, cognome o indirizzo postale della connessione non vengono raccolti. I cookies utilizzati su questo sito Web e i loro utilizzo sono:

SESSIONID : scade al termine della sessione. Questo cookie permette di seguire la navigazione dell'utente durante la sessione, di conservare le informazioni inserite dall'utente nei campi che lo prevedono, e di assicurare la qualità e la sicurezza della navigazione sulle pagine del sito.
_pk_XXXX.XXXX : scade dopo 30 minuti. Questo cookie permette di ottenere dati sull'utilizzo delle nostre pagine Web a fini statistici.
CDN : scade dopo 3600 minuti. Questo cookie è utilizzato nella ripartizione di carico, per capire se l'utente resta sullo stesso server host per l'intera sessione.
Slb : scade dopo 30 minuti. Questo cookie è utilizzato nella ripartizione di carico, per capire se l'utente resta sullo stesso server host per l'intera sessione.
VisitorEntrance : scade al termine della sessione. Questo cookie determina l'origine geografica dell'utente, attraverso l'indirizzo IP di connessione.
cookieAccepted : scade dopo 365 giorni. Questo cookie permette di mascherare le informazioni sull'utilizzo dei cookies del sito e viene utilizzato solo se l'utente ne accetta l'utilizzo.
Puoi autorizzare, bloccare o eliminare i cookies installati sul tuo computer modificando le opzioni del tuo browser. Per i browser più popolari trovi qui i link:

Internet Explorer
Mozilla Firefox
Google Chrome
Apple Safari

Ti informiamo che la disattivazione di un cookie potrebbe impedire o rendere difficoltosa la navigazione o le prestazioni dei servizi proposti sul nostro sito.

Chiudi