Legge Stabilità 2016 – GUIDA AL “SUPER AMMORTAMENTO”

Condividi:

 

L’Agenzia delle Entrate ha fornito indicazioni per usufruire del super ammortamento per imprese e professionisti che acquistano beni strumentali.

Il cosiddetto super ammortamento contenuto nella Legge di Stabilità 2016 è volto ad incentivare gli investimenti in beni strumentali attraverso il riconoscimento di una maggiorazione della deduzione ai fini della determinazione dell’IRES e dell’IRPEF.

Super ammortamento

La Finanziaria introduce una deduzione extracontabile del 40% per gli investimenti effettuati (anche in leasing) a partire dal 15 ottobre 2015 e fino al 31 dicembre 2016 in beni strumentali nuovi, in impianti e macchinari ad esclusione dei beni con aliquota di ammortamento inferiore al 6,5% e di tutte le tipologie di costruzioni e fabbricati.

La maggiorazione del costo fiscalmente riconosciuto è del 40%, portando al 140% il valore della deduzione.

Il super ammortamento o maxi ammortamento può essere applicato da tutte le aziende che investono in beni strumentali strettamente inerenti al core business aziendale, comprendendo in questa definizione tutti i titolari di reddito d’impresa e reddito da lavoro autonomo (tranne i contribuenti in regime forfetario).

Super ammortamento: i chiarimenti dell’Agenzia delle Entrate

Con la circolare n.23/E, il Fisco fornisce le indicazioni per usufruire del cosiddetto super ammortamento.

Si indicano, sinteticamente, alcuni elementi puntualizzati dalla stessa Circolare:

Soggetti interessati:

La misura è rivolta a tutti i titolari di reddito d’impresa, indipendentemente dalla forma giuridica, dalla dimensione aziendale e dal settore economico in cui operano, e ai lavoratori autonomi che svolgano arti o professioni anche in forma associata.

L’agevolazione è aperta anche alle persone fisiche esercenti attività di impresa, arti o professioni che applicano il “regime dei minimi” o il “regime di vantaggio” per l’imprenditoria giovanile e i lavoratori in mobilità, le stabili organizzazioni nel territorio dello Stato di soggetti non residenti e gli enti non commerciali per quanto riguarda l’attività commerciale eventualmente esercitata.

Non possono godere dell’agevolazione, invece, le persone fisiche che svolgono attività d’impresa, arti o professioni usufruendo del regime forfetario, dato che nel loro caso il reddito è calcolato applicando un coefficiente di redditività al volume dei ricavi o compensi e non come differenza tra componenti positivi e negativi. Escluse anche le imprese marittime che calcolano il reddito con il regime della “tonnage tax”.

I beni “super ammortizzabili”:

Sono agevolabili gli acquisti di beni materiali nuovi che siano strumentali all’attività d’impresa o professionale. Esclusi quindi i materiali di consumo e i beni autonomamente destinati alla vendita, come pure quelli trasformati o assemblati per l’ottenimento di prodotti destinati alla vendita.

La circolare indica, anche tramite esempi, le modalità di calcolo del maggiore ammortamento deducibile e chiarisce alcuni casi particolari:

  • Beni acquisiti in proprietà: la maggiorazione del 40% va fruita in base ai coefficienti di ammortamento a partire dall’esercizio di entrata in funzione del bene, ridotti alla metà per il primo esercizio;
  • Beni acquisiti tramite leasing: in caso di bene acquisito in locazione finanziaria, la maggiorazione spetta non per l’intero canone di leasing, ma solo per la quota capitale (che complessivamente, insieme al prezzo di riscatto, costituisce il “costo di acquisizione” del bene), con esclusione, quindi, della quota interessi;
  • Veicoli a motore: compresi nell’agevolazione i mezzi esclusivamente strumentali o adibiti ad uso pubblico, quelli dati in uso promiscuo ai dipendenti per la maggior parte del periodo d’imposta, e quelli utilizzati per scopi diversi (con deducibilità limitata e limite massimo alla rilevanza del costo di acquisizione);
  • Beni dal costo unitario non superiore a 516,46 euro: in questo caso è prevista la deduzione integrale delle spese di acquisizione nell’esercizio in cui sono state sostenute.

L’incentivo è cumulabile:

Le disposizioni legislative sul super ammortamento non recano alcuna specifica previsione finalizzata a disciplinare tale aspetto, recita la circolare dell’Agenzia delle Entrate. Pertanto, la maggiorazione del 40% deve ritenersi fruibile anche in presenza di altre misure di favore, salvo che le norme che disciplinano le altre misure non dispongano diversamente.

Condividi:

Be the first to comment on "Legge Stabilità 2016 – GUIDA AL “SUPER AMMORTAMENTO”"

Leave a comment

Questo sito utilizza cookie di terze parti per migliorare la tua esperienza di navigazione. Informazioni

POLITICA DI UTILIZZO DEI COOKIES


Un cookie è un file che viene scaricato sul tuo computer quando consulti alcuni siti Web. I cookies permettono ai siti Web di conservare e recuperare informazioni sulle abitudini di navigazione dell'utente su un sito o sul dispositivo utilizzato, e in base a queste informazioni, di riconoscerlo. Tuttavia, i dati ottenuti sono protetti. Riguardano soltanto il numero delle pagine visitate, la città in cui è localizzato l'IP della connessione al sito Web, la frequenza e la ricorrenza delle visite, la durata delle visite, il browser utilizzato, l'ISP o il tipo di terminale da cui è partita l'operazione. Dati come nome, cognome o indirizzo postale della connessione non vengono raccolti. I cookies utilizzati su questo sito Web e i loro utilizzo sono:

SESSIONID : scade al termine della sessione. Questo cookie permette di seguire la navigazione dell'utente durante la sessione, di conservare le informazioni inserite dall'utente nei campi che lo prevedono, e di assicurare la qualità e la sicurezza della navigazione sulle pagine del sito.
_pk_XXXX.XXXX : scade dopo 30 minuti. Questo cookie permette di ottenere dati sull'utilizzo delle nostre pagine Web a fini statistici.
CDN : scade dopo 3600 minuti. Questo cookie è utilizzato nella ripartizione di carico, per capire se l'utente resta sullo stesso server host per l'intera sessione.
Slb : scade dopo 30 minuti. Questo cookie è utilizzato nella ripartizione di carico, per capire se l'utente resta sullo stesso server host per l'intera sessione.
VisitorEntrance : scade al termine della sessione. Questo cookie determina l'origine geografica dell'utente, attraverso l'indirizzo IP di connessione.
cookieAccepted : scade dopo 365 giorni. Questo cookie permette di mascherare le informazioni sull'utilizzo dei cookies del sito e viene utilizzato solo se l'utente ne accetta l'utilizzo.
Puoi autorizzare, bloccare o eliminare i cookies installati sul tuo computer modificando le opzioni del tuo browser. Per i browser più popolari trovi qui i link:

Internet Explorer
Mozilla Firefox
Google Chrome
Apple Safari

Ti informiamo che la disattivazione di un cookie potrebbe impedire o rendere difficoltosa la navigazione o le prestazioni dei servizi proposti sul nostro sito.

Chiudi